• en

Tel 06.5601733 / 06.5600617
Fax 06.5623641
Email: info(at)hotelpingpongostia.com

Basilica Santa Maria Regina Pacis

Basilica Santa Maria Regina Pacis

Nel 1916 l’ingegner Paolo Orlando si mise in contatto con l’allora Vescovo di Ostia, Cardinal Vannutelli, proponendogli di far costruire un tempio votivo alla Regina della Pace...

La Basilica Santa Maria Regina Pacis nasce da un’idea dell’ingegnere Paolo Orlando. Fu lui, nel 1916, a proporre l’edificazione di un tempio votivo alla Regina della Pace. Non a caso si era ancora in pieno conflitto mondiale. E la speranza dei fedeli, ma non solo, era che la guerra finisse al più presto.

La sua proposta, formulata al cardinale Vanuttelli, all’epoca vescovo di Ostia, fu accolta con entusiasmo.

L’opera fu progettata all’architetto Giulio Magni.

Si scelse di costruire l’edificio sacro con la facciata principale rivolta verso il mare. Per consentire alla Regina della Pace di abbracciare idealmente tutto il mondo.

La posa della prima pietra avvenne nel 1919. Ma non mancarono le difficoltà, anche di natura economica, per giungere al completamento dell’opera.

Fu infatti consacrata e aperta al pubblico nel 1928. Ostia Lido ebbe così la sua cattedrale.

Le caratteristiche dell’edificio

Le caratteristiche rispecchiano in larga parte ciò che fu scritto dieci anni prima sulla rivista Architettura Italiana: “La chiesa è lunga 56 metri e larga 21. La cupola ottagona ha il diametro di 12 metri ed è alta 42. L’insieme dell’edificio si presenta sobrio ed organico dal punto di vista costruttivo”.

“La navata centrale – si legge su reginapacisostia.it – è coperta da una volta a tutto sesto suddivisa in sezioni, è scolpita dalle lunette delle grandi finestrature laterali. Il ritmo delle cappelle laterali è scandito da una successione di colonne, in finto travertino martellato con plinto ottagonale e capitello corinzio, dell’altezza di 8 metri sotto il cornicione”.

Oggi la Basilica Santa Maria Regina Pacis è un punto di riferimento per i fedeli. E non solo di quelli che fanno parte della parrocchia.

La struttura riscuote interesse anche dal punto di vista architettonico.  È elegante e sobria al tempo stesso. Ma soprattutto intorno a questo edificio la parrocchia organizza numerose attività che coinvolgono davvero tutti. Per tutti, a Ostia, è un punto di riferimento.

 

 

Condividi il post
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp